Istantanea

Gruppo di origine italiana che opera nel settore dell’abbigliamento, delle calzature e della vendita al dettaglio. È controllato dalla famiglia Della Valle.

Struttura e settori

[Dicembre 2016]

Il gruppo è composto da 61 società, che fanno capo alla capogruppo Tod’s Spa. Di queste, 55 sono domiciliate fuori dall’Italia, in una ventina di paesi. L’attività del gruppo è sia la produzione che la vendita al dettaglio di calzature (78,8% del fatturato), pelletteria e accessori (14,2%), abbigliamento (6,8%). I marchi del gruppo sono Tod’s (55,7% del fatturato), Hogan (21,3%), Fay (6,2%), Roger Vivier (16,6%).
La produzione delle calzature e della pelletteria è realizzata in parte in stabilimenti produttivi di proprietà del gruppo (6 in Italia, 1 Ungheria e 1 in Albania) e in parte da fornitori esterni; la produzione della linea di abbigliamento è invece interamente data in appalto a ditte esterne.
Tod’s commercializza i propri prodotti sia attraverso negozi a insegna propria sia attraverso negozi in franchising. I negozi direttamente gestiti da Tod’s sono 272, quelli concessi in franchising sono 107. Quelli direttamente gestiti sono localizzati per il 30% in Cina, per il 18% in Italia, per il 21% nel resto d’Europa.

Controllate

Italia (Dicembre 2016):
Del.Com Srl, Del.Pav. Srl, Filangieri 29 Srl, Re.Se.Del S.r.l.; Rogier Vivier S.p.a.

Estero (Dicembre 2016):
Tod’s International BV (Olanda); Gen.Del. SA (Svizzera); Alban.Del Sh.p.k. (Albania); Tod’s Hong Kong Ltd (Hong Kong); Tod’s Shanghai Trading Co Ltd (Cina); Tod’s India Retail Private Ltd (India); Tod’s UK Ltd (Inghilterra); Webcover Ltd (Inghilterra); Roger Vivier UK Ltd (Inghilterra); Tod’s Belgique S.p.r.l. (Belgio); Tod’s Espana SL (Spagna); Tod’s Japan KK (Giappone); Tod’s Korea Inc. (Corea); Tod’s Macao Lda (Macao); Tod’s Singapore Ltd (Singapore); Un.Del. Kft (Ungheria); Tod’s Luxembourg S.A. (Lussemburgo); Sandel SA (San Marino); Roger Vivier Japan KK (Giappone); Tod’s Brasil Ltda (Brasile); Tod’s Danmark APS (Danimarca); An.Del. USA Inc. (Usa); 11 società nei vari stati del USA; Tod’s Deutschland Gmbh (Germania); Tod’s France Sas (Francia); TOD’S Austria GMBH; Holpaf B.V. (Olanda); Roger Vivier Hong Kong Ltd (Hong Kong); Roger Vivier Singapore PTE Ltd. (Singapore); Roger Vivier Switzerland S.A. (Svizzera); Roger Vivier Korea Inc. (Corea); Roger Viver France Sas (Francia); Roger Vivier Shanghai Trading Co. Ltd. (Shanghai); Roger Vivier Macau Limitada (Macao).

L’elenco completo può essere consultato alle pagine 73 e 74 della Relazione Finanziaria Annuale 2016.

Proprietà

Il controllo del gruppo appartiene alla famiglia Della Valle, proprietaria di circa il 60% del capitale societario di Tod’s Spa: quote sia detenute personalmente da Diego Della Valle (0,7%), sia attraverso le finanziarie “Di Vi Finanziaria Di Diego Della Valle & C. Srl” (50,2%), e “Diego Della Valle & C. Srl” (9,6%).
Altri azionisti rilevanti della società sono Oppenheimerfunds (3,7%), Capital Research (5%), Strategical Advisors Limited (3%) famiglia Arnault (3,5%), proprietaria, tra le altre cose del gruppo Louis Vuitton.

[consob: Luglio 2017]

Dipendenti

[Dicembre 2016]

Il gruppo conta 4.485 dipendenti a livello mondiale. Gli operai sono circa il 28% mentre il restante 72% sono impiegati e dirigenti .

Dirigenti

Il consiglio di amministrazione della capogruppo Tod’s Spa è composto da 14 persone. Il presidente è Diego Della Valle, mentre il vice presidente è Andrea Della Valle. Ambedue sono anche Amministratori Delegati insieme a Stefano Sincini e Emilio Macellari. Gli altri consiglieri sono Luigi Abete, Maurizio Boscarato, Luigi Cambri, Sveva Dalmasso, Emanuele Della Valle, Romina Guglielmetti, , Vincenzo Manes, Cinzia Oglio, Pierfrancesco Saviotti, Michele Scannavini.

Fatturato

Nel 2016 il gruppo ha realizzato un fatturato 1.004 milioni di euro, in diminuzione del 3,2% rispetto all’anno precedente (1.036 milioni). Il 31% è stato realizzato in Italia, il 24,9% nel resto d’Europa, il 21% in Cina, il 9,6% nelle Americhe.

Profitti

Nel 2016 ha realizzato profitti per 86,3 milioni di euro, in calo del 6,9% rispetto all’anno precedente.

Comportamenti

Trasparenza

Al luglio 2017, Tod’s non pubblica la lista dei propri fornitori e subfornitori. Il bilancio consolidato e il sito del gruppo non danno notizia degli stabilimenti di proprietà in Ungheria e Albania.

Il 19 novembre 2013 Tod’s ha presentato una querela contro la giornalista indipendente Marilù Mastrogiovanni, per aver pubblicato un’inchiesta intitolata “Flessibilità pugliese, cosa c’è dietro una scarpa di lusso. Ecco i cinesi d’Italia”, uscita su il Fatto Quotidiano del 26 giugno 2013. L’inchiesta, il cui proseguo è stato pubblicato sul “Il Tacco d’Italia”, denuncia i metodi adottati da Euroshoes Srl, all’epoca una delle principali imprese terziste di Tod’s in Salento con compiti di capofiliera. Dall’inchiesta emerge un sistema di “caporalato industriale” che si ripercuote negativamente sui ritmi di lavoro e sui salari delle operaie impiegate nelle aziende subappaltate. Nell’ottobre 2015 la magistratura ha disposto l’archiviazione della querela. La vicenda è ricostruita sul sito della giornalista (a questo link) e nel libro “Io non taccio” (premio nazionale Borsellino 2015).

 

Abuso di potere

Diego Della Valle detiene il 7,325% del capitale di RCS Mediagroup Spa, società editrice del “Corriere della Sera”.

[Consob: luglio 2017]

Sicurezza e diritti dei lavoratori

Tod’s ha adottato un Codice Etico nell’agosto 2013, ma, al luglio 2017, risulta ancora sprovvista di un codice di condotta. Sebbene venga affermato che i principi contenuti nel codice etico siano da applicare a tutti i soggetti che cooperano e collaborano con Tod’s, esso risulta vincolante solo per i dipendenti, mentre la responsabilità e l’impegno della società rispetto ai terzisti si limita alla messa a conoscenza dei contenuti del codice stesso. Il codice etico risulta carente, dal momento che si limita all’enunciazione di principi astratti senza stabilire come questi debbano essere messi in pratica. Non è presente alcun sistema di valutazione e controllo del rispetto dei diritti dei lavoratori e dei diritti umani lungo la catena produttiva. Non si fa alcun riferimento, ad esempio, al salario vivibile, alla libertà di organizzazione sindacale, ai limiti dell’orario di lavoro.

Regimi oppressivi

Ha filiali in Cina (Tod’s, Bilancio Consolidato 2015).

Paradisi fiscali

Tra le società capofila del gruppo compare “Tod’s International BV”, domiciliata in Olanda. Ha filali in: Lussemburgo, Svizzera, Hong Kong, Singapore, Macao, San Marino, Belgio (Tod’s, Bilancio Consolidato 2015).